In questi anni di attività la Overall Pictures ha collezionato diversi successi in ambito cinematografico e di problem solving aziendale che le hanno permesso di specializzarsi e crescere ampliando la sua offerta di prodotti e servizi indirizzati al settore della comunicazione pubblicitaria.

Attualmente nel panorama della produzione e distribuzione video, sia italiano che internazionale, si afferma più che mai il valore e il potere della “rete digitale”, con le sue caratteristiche di velocità e di vastità di dati ed informazioni scambiate tra gli utenti.

 

Nella creazione tecnologica, così per la fruizione dei contenuti audio-video, a farne le spese sono lo spazio fisico e il tempo cronologico: mentre il primo viene drasticamente annientato dalla scena, il secondo rimane circoscritto al puro istante. E’ proprio questo perverso meccanismo, tipico dell’era virtuale, che dà vita a una grande quantità e varietà di contenuti con il rischio, sempre più reale ed evidente, di minare la qualità degli stessi. L’immediatezza del mezzo e i vari modi e metodi di fruizione, poi, rendono l’utenza più attenta al mero ed effimero divertimento più che a un’accurata e profonda scelta e selezione basata su criteri di tipo culturale e intellettivo. La società è quindi mutata nella forma, nell’aspetto e nelle abitudini di comportamento, e da grosso pachiderma, dedito a sovrastare le genti, è passata a fungere da microbo nocivo e infettante.